Pubblicate le nuove Linee Guida sull’ambito di applicazione territoriale del GDPR

L’EDPB (European Data Protection Board – Comitato Europeo per la Protezione dei Dati), il 12 novembre 2019, ha adottato la versione aggiornata delle linee-guida sull’ambito territoriale, all’esito di una pubblica consultazione.

Come chiarito dal Garante in un suo recente comunicato stampa

“Le linee-guida forniscono chiarimenti sull’applicazione del Regolamento Ue 2016/679 in varie situazioni, ad esempio nel caso in cui il titolare o il responsabile del trattamento sia stabilito al di fuori del SEE, anche per quanto riguarda la designazione e il ruolo di un rappresentante ai sensi dell’articolo 27 del Regolamento stesso”.

“Il documento fornisce inoltre una serie di esempi volti a chiarire l’ambito di applicazione della disciplina di protezione dei dati tanto nel caso in cui venga in rilievo l’art. 3.1 (criterio dello stabilimento sul territorio) che l’art. 3.2 (criterio del targeting), oppure l’applicazione dell’art. 3.3 (criterio del luogo soggetto al diritto di uno Stato membro in virtù del diritto internazionale pubblico)”.

Appalti pubblici e bandi di gara: il ruolo privacy delle compagnie di assicuzione

Il Garante per la protezione dei dati personali, con provv. del 28.10.2019 (doc. web n. 9169688), ha chiarito il “ruolo privacy” delle compagnie di assicurazione nei bandi di gara indetti dalla p.a. per l’affidamento dei servizi assicurativi (polizze infortuni, responsabilità civile di terzi, etc.). Continue reading “Appalti pubblici e bandi di gara: il ruolo privacy delle compagnie di assicuzione”

Motori di ricerca e deindicizzazione (diritto all’oblio). CGUE, sent. 24 settembre 2019, causa C-507/17

Corte di Giustizia dell’UE (CGUE), Grande Sezione

Sent. 24.9.19, causa C-507/17

 Dispositivo | Testo Integrale, CGUE

Dispositivo

L’articolo 12, lettera b), e l’articolo 14, primo comma, lettera a), della direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995, relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, e l’articolo 17, paragrafo 1, del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46 (regolamento generale sulla protezione dei dati), devono essere interpretati nel senso che il gestore di un motore di ricerca, quando accoglie una domanda di deindicizzazione in applicazione delle suddette disposizioni, è tenuto ad effettuare tale deindicizzazione non in tutte le versioni del suo motore di ricerca, ma nelle versioni di tale motore corrispondenti a tutti gli Stati membri, e ciò, se necessario, in combinazione con misure che, tenendo nel contempo conto delle prescrizioni di legge, permettono effettivamente di impedire agli utenti di Internet, che effettuano una ricerca sulla base del nome dell’interessato a partire da uno degli Stati membri, di avere accesso, attraverso l’elenco dei risultati visualizzato in seguito a tale ricerca, ai link oggetto di tale domanda, o quantomeno di scoraggiare seriamente tali utenti.


Testo integrale Continue reading “Motori di ricerca e deindicizzazione (diritto all’oblio). CGUE, sent. 24 settembre 2019, causa C-507/17”

Garante e Autorizzazioni Generali (disposizioni ancora valide)

Con Provvedimento n. 497 del 13 dicembre 2018 (allegato 1), il Garante per la protezione dei dati personali, in forza dell’art. 21 del d.lgs. 101/2018, ha individuato le disposizioni ancora valide delle Autorizzazioni Generali al trattamento dei dati personali emanate nel 2016, successivamente prorogate (con Provvedimento n. 424 del 19 luglio 2018) nell’attesa che venissero definite le norme di coordinamento con la disciplina europea (GDPR).

Continue reading “Garante e Autorizzazioni Generali (disposizioni ancora valide)”

FAQ e Modelli del Garante per il Registro dei Trattamenti (art. 30 GDPR)

Sul sito del Garante sono disponibili le FAQ relative all’obbligo di predisporre il registro del trattamento (art. 30 GDPR) per il titolare e per il responsabile, nonché i modelli di registro semplificato (sia in formato PDF che in formato Excel) da utilizzare per l’assolvere a tale obbligo da parte delle imprese (PMI).

Possono essere agevolmente scaricati attraverso i link di seguito riportati:

1.1. Modello di registro semplificato del Titolare [PDF]

1.2. Modello di registro semplificato del Titolare [XLS]

2.1. Modello di registro semplificato del Responsabile [PDF]

2.2. Modello di registro semplificato del Responsabile [XLS]

Nuovo decreto legislativo sulla protezione dei dati personali (D.Lgs. 101/2018)

E’ stato pubblicato in G.U. n. 205 del 4 settembre 2018 il Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 101, intitolato “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche’ alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)” Continue reading “Nuovo decreto legislativo sulla protezione dei dati personali (D.Lgs. 101/2018)”

Convegno Univ. Bologna 20 aprile 2018 sulla privacy: “il nuovo Regolamento europeo sulla privacy alla vigilia della sua applicazione e il coordinamento con la normativa nazionale”

il 20 aprile 2018, dalle 11 alle 17, si svolgerà all’Università di Bologna, nell’Aula S. Giacomo del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia, in via S. Giacomo n. 3, il Convegno sul tema “Il Regolamento europeo sulla privacy alla vigilia della sua applicazione  e il coordinamento con la normativa nazionale“.

Il Convegno rientra nell’ambito delle attività del Corso di Alta Formazione in Data Protection e Privacy Officer dell’Università di Bologna.