Convegno Univ. Bologna 20 aprile 2018 sulla privacy: “il nuovo Regolamento europeo sulla privacy alla vigilia della sua applicazione e il coordinamento con la normativa nazionale”

il 20 aprile 2018, dalle 11 alle 17, si svolgerà all’Università di Bologna, nell’Aula S. Giacomo del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia, in via S. Giacomo n. 3, il Convegno sul tema “Il Regolamento europeo sulla privacy alla vigilia della sua applicazione  e il coordinamento con la normativa nazionale“.

Il Convegno rientra nell’ambito delle attività del Corso di Alta Formazione in Data Protection e Privacy Officer dell’Università di Bologna.

 

Confindustria Emilia Area Centro: eventi sul GDPR per le imprese associate

Confindustria Emilia Area Centro, nelle tre sedi di Bologna, Ferrara e Modena, ha organizzato, in favore delle imprese associate, tre Convegni sul tema “La protezione dei dati personali alla luce del Regolamento Europeo 679/2016:  comprendere il contesto e gestire gli adempimenti”, rispettivamente il 1°, il 5 e il 6 febbraio.

Tra i relatori  anche il Direttore del Corso di Alta Formazione in Data Protection e Privacy Officer, dell’Università di Bologna, Prof. Avv. Fabio Bravo, nonché il Prof. Simone Scagliarini dell’Univ. di Modena e Reggio Emilia, con le seguenti relazioni:

Continue reading “Confindustria Emilia Area Centro: eventi sul GDPR per le imprese associate”

Legge europea e data retention. Nuovi termini per la conservazione dei dati del traffico telefonico e telematico e delle chiamate senza risposta

Con l’art. 24 della Legge Europea 2017 (Legge n. 167/2017), è stato portato  a 72 mesi il termine di conservazione dei dati di traffico telefonico e telematico e dei dati relativi alle chiamate senza risposta, in deroga a quanto previsto dall’art. 132 Codice della privacy. Continue reading “Legge europea e data retention. Nuovi termini per la conservazione dei dati del traffico telefonico e telematico e delle chiamate senza risposta”

Legge europea e riutilizzo dei dati per finalità di ricerca o per scopi statistici. Modifiche al Codice privacy

Con l’art. 29 della L. 167/2017 (Legge europea 2017) il Parlamento italiano ha provveduto a disciplinare il riutilizzo dei dati per finalità di ricerca scientifica o per scopi statistici, subordinato ad autorizzazione del Garante previa applicazione di misure di sicurezza volta alla minimizzazione o all’anonimizzazione dei dati, introducendo, nel Codice in materia di protezione dei dati personali, l’art. 100 bis, del seguente tenore: Continue reading “Legge europea e riutilizzo dei dati per finalità di ricerca o per scopi statistici. Modifiche al Codice privacy”

Legge europea e stanziamento economico di Euro 1.400.000 per il Garante. Incremento dell’organico di 25 unità

Con l’art. 29 della Legge n. 167/2017 (c.d. “Legge Europea 2017”, contenente disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’UE), si è provveduto allo stanziamento di Euro 1.400.000 in favore del Garante, in vista degli accresciuti impegni a tale Autorità di controllo, anche in vista dell’imminente applicazione del GPDR (Reg. UE 679/2016).

Tale articolo prevede, in particolare, che lo stanziamento vada a coprire i costi di funzionamento dell’Autorità per assicurare il regolare esercizio dei poteri di controllo affidati al Garante e per far fronte agli accresciuti compiti derivanti dalla partecipazione dalle attività di cooperazione tra Autorità dell’UE.

La norma prevede l’incremento di 25 unità del ruolo organico del Garante.

Continue reading “Legge europea e stanziamento economico di Euro 1.400.000 per il Garante. Incremento dell’organico di 25 unità”